giovedì 22 settembre 2016

Game Art Gallery edizioni al Game Over di Milano. Si preparano gli eventi di ottobre e novembre...

Andate pazzi per i videogame, i software e le ultime tecnologie?
Conoscete la scena indie dei videogiochi e del gaming?
Venite a scoprirla, a divertirvi e a giocare a GAMEOVER Milano 2016: la terza edizione del festival underground di due giorni dedicato ai videogiochi degli sviluppatori indipendenti di cui Neoludica Game Art Gallery è media partner.



Spazio al mondo degli sviluppatori di software più radicali, più creativi e più innovatori capaci di incarnare l’anima della contemporaneità nella terza edizione di Game Over:
Una due giorni con i più importanti team italiani e non in circolazione creatori di videogame indipendenti e i loro giochi più attuali o addirittura inediti tutti da giocare e sperimentare in un festival underground aperto al pubblico nella città di Milano il 24 e 25 settembre 2016!!!
Oltre ai contenuti di gaming troverete maker e autoproduzione diffusa, droni, musica elettronica, illustratori, ambienti virtuali, visual, workshop, talk, diretta radio, contenuti open source/creative commons, retrogame e retrocomputing, giochi da tavolo/board games, Editoria specializzata e game art, aree cucina e bar, aree infopoint, aree relax, aree bambini e molto, molto altro ancora.



E ci siamo anche noi di Game Art Gallery con le pubblicazioni relative alla Game Culture di TraRari TIPI, la nostra casa di produzione librografica. Pensiamo che sia molto importante fare rete e sostenersi a vicenda nel lungo percorso di affermazione culturale delle pratiche videoludiche, “perché abbiamo delle risorse storico-artistiche in Italia uniche al mondo e attingervi porta a una personalizzazione dei prodotti che sicuramente possono distinguersi nell’ampio mercato” spiegano i curatori Debora Ferrari e Luca Traini. In questo senso le nostre pubblicazioni vogliono dare spazio e risalto al lavoro italiano, sempre in un confronto internazionale, così come nel recente Artbook presentato a Venezia e disponibile al Game Over, convivono team di sviluppatori e concept artist, studi di gamification e approfondimenti tematici.

Passate a trovarci!!

Se acquistate un libro un bellissimo omaggio Tucano vi aspetta, firmato Mendini o NoCurves Tape Art!



Tutto il programma su http://www.gameovermilano.org/

In serata sabato 24 settembre, fino a notte tarda grande evento musicale live:

Dalle 22.00 "GAME OVER 2016 PARTY" con:

Garaliya (Lodi)
https://soundcloud.com/kvitnu/garaliya-ventricle-replicant-kvitnu-44

Olbos (Roma)
https://lightitem.bandcamp.com/track/build-02-olbos-live

Rico (Rimini)
https://soundcloud.com/rico_act

cAPS lOCK (Torino - Como)
https://soundcloud.com/capslockkk

Anobium (Rimini)
https://lightitem.bandcamp.com/track/anobium-crustrutzarblob

Lobo soundsystem (Milano)
https://www.facebook.com/lobosound

Vi aspettiamo! Milano! Game Over!

Info:
* https://www.facebook.com/gameovermilano
* http://www.gameovermilano.org/

_____________________________________

Ingresso giornaliero a sottoscrizione: 5 euro

sabato 24 settembre 2016 - dalle 13.00 alle 4.00
domenica 25 settembre 2016 - dalle 12.00 alle 21.00

Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito
via Watteau, 7 - Milano
www.leoncavallo.org

_________________________________________

Prossimamente dove ci trovate?

Stiamo preparando lo stand alla Milan Games Week, una mostra al TimSace dal 10 al 14 ottobre, la presenza insieme a Svilupparty a Lucca Comics&Games!!






 

domenica 3 luglio 2016

NEOLUDICA INSIEDE VIDEOGAME, a San Servolo, Venezia, 140 operatori di game culture in azione

Mostra internazionale della

NEOLUDICA
INSIDE VIDEOGAME

arte . programmazione . workshop . realtà virtuale . sviluppo . publishing
Isola di San Servolo Venezia 7-10 luglio 2016
A cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Gloria Vallese, Ivan Venturi


Neoludica è stato il termine col quale abbiamo presentato alla 54.Biennale di Venezia le game art e con questa definizione vorremmo racchiudere le ricerche legate al videogame e alle arti contemporanee, per dialogare col mondo dello sviluppo e dei beni culturali.
Dopo i successi degli scorsi anni a Lucca, Firenze, Milano e Venezia nel 2015, desideriamo riunire sull’Isola di San Servolo gli operatori artistici e produttivi, culturali e formativi, che animano questo mondo.
L’evento è reso possibile da una sinergia tra tutti i partner e la volontà del pubblico di conoscere a fondo questo settore dell’industria creativa.
L’evento in Laguna si focalizza sul tema trainante di Videogame e Arti Contemporanee in 3 ambiti di argomenti ed esposizioni correlate.
Gli appuntamenti e le mostre suddividono la comprensione dell’industria più forte al mondo, e strettamente legata al cinema, in:
v   Beni culturali, musei, gallerie, collezionismo e tecnologie interattive e immersive > mostra Game art e sistemi interattivi: il museo come spettacolo multimediale, il videogame come serbatoio di arti
v   Formazione specifica e divulgazione della Game Culture > incontri con accademie e incontri con giornalisti di settore e youtuber
v   Sviluppo e publishing > workshop e simposi
          Una collocazione perfetta per accostare un antico scenario architettonico reale ad un nuovo immaginario virtuale
          Una mostra che espone disegni e prospettive inediti: un nuovo modo di vedere l’arte e conoscere gli artisti del settore grazie a workshop, incontri, e simposi
           Gli eventi rappresentano anche una sorta di stato dell’arte della game industry come incontro tra creatori-artisti-sviluppatori-publishers-musei

Programma 7-10 luglio 2016, dalle 9.30 alle 19,00
Quattro giorni su un'isola per condividere momenti indimenticabili con i creatori dei mondi videoludici e non solo.
Se avete sempre sognato di incontrare chi realizza videogame, chi ne rappresenta l'eccellenza, chi li pubblica, chi ne scrive, chi li insegna per formare figure per l'industria del videogame, chi fa innovazione nei musei con la gamification... questo evento articolato è per voi!
Master Class, workshop, labs, incontri, giornate di studio, presentazioni, mostre, demo interattive, eventi performativi, dalla game art al sound design, da Star Wars ai titoli indipendenti, dalla concept art di autori italiani al publishing internazionale di Ubisoft e Milestone, dalle accademie alle più importanti testate di settore e youtuber. Tutti insieme per voi sull'Isola di San Servolo.
Quattro giorni con un programma ricchissimo, da 0 a 158 euro, per tutte le tasche, con tanti eventi gratis e tanti regali! Una possibilità unica, realizzabile con la forza dei biglietti di ciascuno!!
Approfondite il programma dal sito www.neoludica.eu

Master Class: concept art for videogame, character design, illustration for entertainment, mecha design, ZBrush for videogame, fotografia per videogame. Prenotazione obbligatoria, costi sul sito.
Workshop e Labs: storia del sound design e del videogame, mecha design di Star Wars, l’uso della macchina da presa per i videogame, ologrammi, animazione dal 2D, video 360°, VR e game art in VR, narrazione videoludica dal 1976 a oggi. Prenotazione obbligatoria, costi sul sito.
Mostre / eventi: team di videogame con demo e giochi, storia e approfondimento sui videogame, game art e concept art con 30 artisti e oltre 60 opere, drawingroom; live painting con modella dal vero; cosplay.
Accademie e formazione: Digital Bros Game Academy, Idea Academy, iMasterArt, Scuola Internazionale di Comics Padova e Firenze, Event Horizon, Università Statale di Milano, Università Cattolica di Milano, Accademia di Belle Arti di Venezia, UniViU, IUDAV.
Pomeriggio dei guru 7.7.16: si presentano i direttori delle accademie, i docenti dei workshop, i top artist internazionali. Prenotazione obbligatoria, costi sul sito. . 10.7 mattina dei guru: con gli Art Director di Ubisoft Paris Raphael Lacoste e l’AD di Ubisoft Milan Mauro Perini. Presentazione di AESVI4DEV e Premio Drago d’Oro. Prenotazione obbligatoria, costi sul sito.
Simposio e Lab 8.7: ‘Musei, enti e sistemi interattivi videoludici: sperimentare, educare, comunicare’. Prenotazione obbligatoria.
Simposio sviluppatori 9.7: 20 team italiani con titoli che prediligono artisticità nei contenuti o nella forma. Prenotazione obbligatoria.



TEAM SVILUPPATORI
Cyber Coconut. Digital Tales. IV Productions / Leonard Menchiari. Digital Mantis . Adventure’s Planet /FootPrint. Elf Games. Z4G0. Imagimotion. IperUrania Arts. ItaloGames. Marco Alfieri. Studio Evil. Heartbit Interactive. Storm in a Teacup Red bit. Bitnine Studio. Pimy Soft. MagisterApp . Indiegala. White Room. IV Productions


Team direzionale e operativo
Curatori 
Debora Ferrari
Luca Traini
Gloria Vallese
Coordinamento sviluppatori
Ivan Venturi
Direzione generale  San Servolo Servizi
Fulvio Landillo
Responsabile Eventi San Servolo Servizi
Chiara Ballarin
Coordinatori e hospitality management
Andrea Ferrari, Ambra Bonaiuto
Rapporti Game Designer e concept artist
Cristian Steve Scampini
Sezione storia videoludica e videogame mostra
Emanuele Cabrini
Collaboratore
Francesco Toniolo
Artisti e operatori
MenteZero –Biancamaria Mori
 Lucca C&G
Emanuele Vietina
Web, Social media
Ambra Bonaiuto, Salvo Mica
Musei, turismo, beni culturali e Gamification
Fabio Viola
App
Mirco Ferrari


organization | collaboration

San Servolo Servizi . Game Art Gallery .
E-Ludo . Gamesearch.it . Svilupparty
MFLabs . MenteZero .

partner | sponsor

Fondazione Musei Civici Venezia   Cineteca di Bologna  Lucca Comics&Games Comingtools  13/sedicesimi  Game Over Ubisoft  Milestone  Accademia Scuola Internazionale di Comics   Idea Academy    iMasterArt  DBGA  Event Horizon iMasterArt  Statale Milano   Tucano   Wacom Comingtools  Italian Art of Lving   TuoMuseo


Media partner

Game Time, Console Generation, The Game Machine, Game Princess, Wired, Artribune, I love videogame, InsertCoin, Tivoo, CartonMag, Il Giornale delle Fondazioni, DoctorGame, DadoBax, Safsprinsushi



Collegamenti Ferrovia-San Marco/San Zaccaria,  prendere il vaporetto della linea 20 che parte dal pontile ACTV di San Zaccaria
Per orari completi actv.it o consultare googlemaps e QUI


venerdì 3 giugno 2016

L'ARTE è IN GIOCO!! AI GIGLI DI FIRENZE nella settimana del 2 giugno

Organizzato da Kimbe srl di Milano e con la partecipazione per la parte storico-artistica di Neoludica e Gamesearch.it, l'evento nel Centro Commerciale più grande della Toscana ha coperto la settimana col ponte del 2 giugno, attirando migliaia di visitatori.






Una mostra con 68 quadri, tra storia delle console, storia del videogame e approfondimenti di Videogame Evolution su 40 titoli che hanno fatto storia e cultura, insieme a una ventina di opere di Game Art e Concept Art, ha illustrato al pubblico molto attento e curioso le infinite possibilità di questo medium eccezionale, qual è il videogioco.
Nelle 4 vetrine, degne di un grande museo archeologico, le console storiche, retro e quelle di ultima generazione, con codici QR per approfondimenti e descrizioni dettagliate, hanno fatto bella mostra di sé insieme a libri usciti dalla Biennale di Venezia e chicche da collezionisti come album delle figurine.











L'importanza di esporre anche in un grande centro è nell'attenzione che si pone alla gente, al pubblico di tutte le età; un centro commerciale con gruppi diversi, famiglie multietniche, generazioni differenti, ha la possibilità di raggiungere anche con discorsi di approfondimento tutte le categorie che, magari per tempo o tendenza di gusti personali, non andrebbe al museo o in una fiera di settore.
La cultura è cultura per tutti, tanto più se unendo le generazioni crea dialogo: bellissimo vedere i ragazzi spiegare alle ragazze i titoli dei videogame odierni e i papà mostrare ai bambini le console con cui giocavano loro, neppure tanto tempo fa.

Un'esperienza interessante, varia, con molte possibilità di crescita.

Ecco gli artisti della Gallery.

L'Arte è in Gioco!!


lunedì 16 maggio 2016

Workshop sull'ispirazione da iMasterArt il 19 maggio a Torino e il 24 a Milano

L'Arte è in Gioco.
Ispirazioni, connessioni e stile per le game art e i videogame.

Nolan Bushnell con un ritratto realizzato da Filippo Scaboro, mostra Game Art Gallery Milan Games Week 2013


Docenti: Debora Ferrari, Luca Traini fondatori di Neoludica
               Emanuele Cabrini, fondatore di Gamesearch.it


Un sogno che Neoludica ha da un po' si realizza: confrontarsi con le giovani generazioni in corso di formazione sui temi dell'ispirazione, per approdare a sempre nuovi soggetti ben strutturati nel mondo delle estetiche e dei contenuti videoludici.
iMasterArt, con sede a torino-Milano-Genova, ha invitato i 3 responsabili dei progetti culturali a tenere una giornata di studio in due sedi con i propri allievi.
Il partecipante al workshop avrà a disposizione in una giornata stimoli, ispirazioni e confronti con l’arte e la storia capaci di dare spunti esclusivi e di possibile successo per progetti dal game design alla concept art.

Portal in LEGO

L’obiettivo è far comprendere a chi si sta formando per l’industria che una consapevolezza di quello che produce lo rende più appetibile su un mercato più vasto: videogame, cinema, animazione, ma anche beni culturali, giornalismo, gamification, mostre personali e mercato del collezionismo. Vengono illustrati anche i canoni di valutazione utilizzati dalle giurie per i grandi bandi e concorsi internazionali, dato che Game Art Gallery ha preso parte alle giurie di IndieCade, IGF, Swisse Game, per citarne alcuni.

la storia dei videogame, con Gamesearch.it 

Il workshop si articola in 8 ore: 7 di lezione e 1 di confronto diretto. 2 ore saranno dedicate alla storia dei videogame, 1 all’interazione fra storia e arte in Assassin’s Creed come esempio di classico, 4 alle connessioni fra arte, storia e videogame, con focus particolare sugli ultimi cento anni di arte contemporanea e cinema. Nell’ora finale il confronto con gli studenti verterà sulla visione dei loro portfolio alla luce di una nuova consapevolezza con relativa scelta dei materiali di produzione da esporre; individuazione dei migliori soggetti per mostra e pubblicazione da un punto di vista non solo videoludico ma generale. Spesso nel portfolio giacciono artwork non utilizzati per il gameplay, ma che suscitano interesse nel mondo delle arti e possono portare lavoro. Verranno date indicazioni sulla stesura del CV narrativo utile alla propria promozione con committenti e per il web.


Per info e iscrizioni cliccare QUI





lunedì 9 maggio 2016

L'ARTE è IN GIOCO!! Neoludica a Svilupparty Beta a Bologna dopo l'esperienza alla Varese Design Week



Dopo la bella incursione alla Varese Design Week dal 26 al 30 aprile scorso, su cui torneremo, la Neoludica arriva a Svilupparty Beta, da spazio Dynamo, il 13 e 14 maggio.

Una ‘immersione’ nel mondo delle Game Art allo spazio Dynamo di Bologna per Svilupparty Beta offre al pubblico le varie dimensioni delle arti digitali attraverso le opere di alcuni game artist che con Game Art Gallery creano lavori e partecipano a eventi per riflettere sull’importanza delle arti nel mondo videoludico.

Federico Vavalà, 35 Pac-Man, 2015, cm 50x70, fine art
Daniela Masera, Le favole di Pac-Man, 2015, tecnica mista su tavola, cmm 40x40

Filippo Scaboro, artista di Padova già da anni presente anche all’Archivio Videoludico di Bologna, propone delle opere ‘site specific’ con recentissimi lavori e progetti dedicati a Paperboy in perfetto stile anni 80, con un telaio di bicicletta, in tema con lo spazio, e altre opere. Ci sarà anche il suo ritratto di Toru Iwatani realizzato per il guru alla scorsa Milan Games Week e altre opere in pixel art. Sempre per restare in tema, si esporranno anche le opere degli artisti che hanno omaggiato Iwatani e Pac-Man: Luca Roncella, Andrea Ferrari, Daniela Masera, Matteo De Petri, Biancamaria Mori, Alice Manieri e altri colleghi di MenteZero.

Inoltre ci saranno con opere di concept art e pixel art, su carta fine art e su tela, anche Ivan Porrini, Cristian Scampini, Federico Vavalà, Serena Piccolo, Luca Baggio, Giuditta Sartori, Claudia Gironi, Emanuele Bresciani, Giacomo Giannella, Samuele Arcangioli, Giovanni Maisto, Mauro Perini, Riccardo Massironi, Claudia Tuci, Mattia Zarini.




Oltre alla mostra si terrà un talk con la prima ufficiale divulgazione dell'evento in preparazione per Venezia, luglio 2016:  

PRESENTAZIONE DI ‘INSIDE VIDEOGAME, MOSTRA INTERNAZIONALE DELLA NEOLUDICA’
Venezia dal 7 al 10 luglio 2016

Mostra 2015 per Art Night, San Servolo

Dopo l’esperienza alla Biennale di Venezia del 2011 e ad Art Night con Ca’ Foscari e l’Accademia di Belle Arti di Venezia, Neoludica torna a Venezia con un appuntamento completo e importante, richiesto dalla Città Metropolitana di Venezia con sede sull’Isola San Servolo e organizzato con la Direzione centrale. Un evento destinato a diventare un appuntamento annuale all’interno delle proposte culturali internazionali della Serenissima.

L’evento in Laguna si focalizza quest’anno sul tema trainante di Videogame e Arti Contemporanee 3 ambiti di argomenti e 3 esposizioni correlate
Gli appuntamenti e le mostre suddividono la comprensione dell’industria più forte al mondo, e strettamente legata al cinema, in:
        Beni culturali, musei, gallerie, collezionismo e tecnologie interattive e immersive > mostra arte contemporane e vg  [Concept Art e storia della pittura: modelli classici, realtà presenti  - Game art e sistemi interattivi: il museo come spettacolo multimediale]
        Formazione specifica e divulgazione della Game Culture > workshop intensivi, incontri e speed dating con Accademie
        Sviluppo e publishing > workshop e conferenze, incontri, VR, scena indie, industria



Partner









mercoledì 6 aprile 2016

Cassina Anna il 9 aprile e Chronicae il 16... game culture non stop!



Dopo l'inaugurazione alla biblioteca Valvassori Peroni dello scorso 5 Marzo continua la mia collaborazione con il Sistema Bibliotecario Milano che Sabato 9 Aprile 2016 alle 15.30 apre una nuova area videogame nella biblioteca Cassina Anna (zona Affori).
In questo caso l'area sarà allestita in una zona destinata ai più piccoli, e i videogame presenti al momento saranno adeguati in conseguenza (non ci sono Pegi18). Tuttavia, in accordo con il sottoscritto e la direzione, l'intenzione della biblioteca è quella di ricreare nei prossimi mesi anche dei momenti di conscious gaming per parlare di videogame da un punto di vista più maturo, non solo con i piccoli ma anche con gli adulti.
Per vedere cosa sarà disponibile nella biblioteca di Cassina Anna (Milano, via Sant' Arnado 17) l'appuntamento è per Sabato 9 Aprile 2016 alle ore 15.30. Emanuele Cabrini di Gamesearch.it sarà presente per parlare con tutti i curiosi e rispondere alle domande in merito ai videogiochi in biblioteca!


Assassin’s Creed tra storia e mito a Chronicae - festival del romanzo storico di Piove di Sacco (PD), creato dall’Associazione culturale Sugarpulp, seconda edizione
Nel ricco palinsesto del festival, tra autori, eventi internazionali, didattica e tanti tantissimi libri, quest’anno gli organizzatori hanno invitato… un videogioco. Assassin’s Creed è una serie di videogiochi di avventura dinamica a carattere storico che combina elementi da open world con quelli stealth, creata e sviluppata dalla Ubisoft. I capitoli principali sono tuttora nove, a cui si aggiungono numerosi spin-off e materiali tie-in, come romanzi, fumetti e cortometraggi.
Il principale protagonista della serie fino al terzo capitolo della saga è Desmond Miles, un barista venticinquenne di Manhattan, fuggito a 16 anni da un rifugio di Assassini chiamato “La Fattoria” perché incapace di comprendere il vero scopo dei suoi estenuanti allenamenti e stanco dell’iperprotettività dei suoi genitori che lo mettevano in guardia da un nemico che lui non aveva mai visto.
A causa di una multinazionale nota come Abstergo, Desmond si ritroverà a rivivere le memorie dei suoi antenati grazie ad uno speciale dispositivo chiamato Animus per trovare dei manufatti misteriosi chiamati Frutti dell’Eden, i quali sembrano essere dotati di straordinari poteri.
Inizialmente costretto dai Templari, successivamente li cercherà volontariamente assieme agli Assassini in una corsa contro il tempo per salvare il mondo da un’immane catastrofe.

I protagonisti della conferenza, due specialisti di settore con una cultura trasversale e… connessa a tante discipline
Emanuele Cabrini
Fondatore di GameSearch.it, il sito tutto italiano dedicato videogames ed al retrogaming! Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà l’incontro “Assassin’s Creed tra Storia e Mito”.

Luca Traini
Scrittore e curatore d’arte, ideatore di Neoludica Game Art Gallery insieme a Debora Ferrari. Insieme hanno curato nel 2012 il Museo itinerante di Assassin’s Creed a Firenze, Roma, Venezia, Milano dove il museo temporaneo è rimasto per due mesi al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e un mese al Wow Spazio Fumetto. Nel 2014 la mostra di game art a Villa Bottini di Lucca ha registrato 80mila persone in 4 giorni.
Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà l’incontro  “Assassin’s Creed tra Storia e Mito”.
>> http://lucatraini.blogspot.it/


martedì 8 marzo 2016

SUCCESSO ALL'APERTURA DELLA GAMING ZONE IN BIBLIOTECA VALVASSORI PERONI, iniziato subito anche il prestito

VIDEOGAME IN BIBLIOTECA
Per la gioia di mamma e papà (videogiocatori e non) arriva il #cosciousgaming fra libri e console

alla Biblioteca Valvassori Peroni, sabato 5 marzo 2016 si è aperta la gaming zone creata in collaborazione con GameSearch.it e si è inaugurata la mostra per i 35 anni di Pac-Man a cura di Neoludica Game Art Gallery che proseguirà per un mese

in biblioteca si può videogiocare o prendere in prestito i videogiochi come i libri

Cresce il numero di biblioteche che creano spazi dedicati alla comprensione del videogame, alla sua artisticità e anche al prestito, come per i libri. I videogiochi e la gamification sono parte del nostro quotidiano, dalle app ai social media; l’industria videoludica al momento ha superato nel fatturato quella del cinema a livello mondiale. Questo significa che oggi è necessario comprenderne le componenti che la costituiscono in modo più approfondito, per poterle governare e diventare fruitori consapevoli.
Emanuele Cabrini, fondatore di Gamesearch.it (un portale rivolto alla game culture con specifiche storiche, culturali, artistiche, area dedicata ai genitori, e una partnership col Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano), si occupa di 4 biblioteche per la creazione di queste aree ricche di dotazioni: dalle console ai videogame, ai fumetti ai libri, alle action figure e alle game art. Dopo aver portato la game culture anche nella Casa di Reclusione di Milano-Opera e al Centro Culturale Multiplo di Cavriago in Emilia Romagna, questa inaugurazione alla Valvassori assume un carattere culturale importante: in sinergia con la direzione della biblioteca si vuol far comprendere come nello spazio dei libri, attività, incontri, formazione, dibattiti, mostre, saranno lo strumento adatto alla comprensione di questo grande mezzo di comunicazione.
Vernate, Cisliano, Albairate, Cassina Anna, Valvassori, Opera, sono alcuni dei luoghi dove è possibile seguire l’attività e gli approfondimenti.
 
da sinistra opere di: Claudia gironi, EB Emanuele Bresciani, Filippo Scaboro


“Mi occupo di cultura e videogame dal 2009 -spiega Emanuele Cabrini- ma questi sono i primi passi che affronto insieme alle biblioteche italiane. Sono consapevole che ci vorrà del tempo, però credo davvero che le biblioteche possano essere un luogo ideale per promuovere il “videogioco conscio/consapevole” o conscious gaming (come si dice in gergo). Mi auguro di poter lavorare molto con le biblioteche per aiutarle a trasformarsi in luoghi dove gli appassionati possano incontrarsi in un contesto tranquillo e stimolante; spero anche di poter realizzare tante attività per continuare a dimostrare, proprio grazie ai videogame, che è sempre meglio non lasciarsi trascinare dai pregiudizi”.
Le biblioteche Valvassori Peroni e Cassina Anna saranno le prime di Milano ad ampliare l’offerta per i propri utenti con l’utilizzo in loco di console e il prestito di videogame, proprio come avviene con i libri. Dopo Fondazione Per Leggere  -che ha inaugurato ad Aprile 2014 nella biblioteca di Albairate-  il progetto ‘Gaming Zone’ prosegue così anche nel capoluogo lombardo e presto anche il CSBNO (Consorzio Sistema Bibliotecario Nord-Ovest) si attiverà in questa direzione.

Toru Iwatani, creatore di Pac-Man, concept art di Claudia Gironi, 2015

Per l’occasione, dato il 35° appena celebrato del mito pop di Pac-Man, Game Art Gallery di Musea (che ha portato con E-Ludo e varie realtà accademiche italiane i videogame alla 54.Biennale di Venezia) collabora con una mostra di 40 opere d’arte realizzate da artisti italiani sul tema. Quadri, digital art, installazioni, game photography, pixel art, tante espressioni artistiche soprattutto prodotte da giovani, permettono al pubblico l’approccio anche a questo nuova ‘corrente’, già sdoganata anche alla Biennale di Venezia nel 2011 e 2015 e al Museo Leonardo da Vinci di Milano nel 2012.
Gli artisti che hanno creato opere appositamente per il 35° di Pac-Man (con dedica di Toru Iwatani, ospite all’ultima edizione della Milan Games Week) sono: Samuele Arcangioli, Davide Cappelletti, Matteo De Petri, Martina Felisatti, Andrea Ferrari Blue@rt, Claudia Gironi, Alice Manieri, Matteo Martello, Daniela Masera, Biancamaria Mori, Davide Nenxy, Gabriella Parisi, Luca Roncella, Sara Russo, Filippo Scaboro, Federico Vavalà, Selena Zanrosso.
Per l’occasione la mostra sarà ampliata con una serie di 20 opere uniche, favole visive della tradizione trasformate in ‘Favole di Pac-Man’ da Daniela Masera.
Gli altri artisti: Luca Baggio, Emanuele Bresciani Electrickblueskies, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Riccardo Massironi, Rosy Nardone, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Giuditta Sartori, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Mattia Zarini.
Tra gli artisti sottolineiamo la presenza di MenteZero, associazione culturale aperta che conta più di 2000 followers, un luogo di cooperazione, dove neofiti e professionisti di un'ampia rosa di settori possono comunicare e imparare. Mentezero si propone come tramite fra università e lavoro per tutte le nuove ed innovative professionalità nell'arte digitale. Sono stati con Game Art Gallery anche a Lucca Comics nel 2014, a Venezia e in Milan Games Week nel 2015.
 
quattro opere di MenteZero e il ritratti di Iwatani by Samuele Arcangioli


Molte di queste opere resteranno in dotazione alla biblioteca stessa, nel’area della gaming zone, quindi il pubblico potrà godere anche di game art e concept art nei momenti di fruizione dell’area.

Un appuntamento molto importante, dove sarà allestito da Gamesearch.it un ‘salottino’ gaming zone, sarà quello del Convegno annuale alle Stelline di Milano il 17 e 18 marzo: Bibliotecari al tempo di Google, il titolo della ventunesima edizione; Biblioteche oggi, che di questa manifestazione ha rappresentato da sempre il perno, è particolarmente orgogliosa del percorso compiuto. Anche alcune opere di Game Art saranno presenti nel salottino.

Altri approfondimenti seguiranno nel prossimo comunicato e nella cartella stampa disponibile all’inaugurazione il 5.3.16.
Richieste di materiali scrivendo a gamesearch@gamesearch.it




Favole di Pac-Man by Daniela Masera



Siti e contatti


Facebook